Aversa. Guercino, visita del Soprintendente per le Belle Arti

Questa mattina il Sindaco di Aversa Enrico de Cristofaro ha effettuato un sopralluogo assieme al Soprintendente per le Belle Arti di Caserta, Salvatore Buonomo, invitato appositamente dal primo cittadino, presso il complesso di San Francesco delle Monache per valutare in primo luogo lo stato del dipinto recentemente attribuito al Guercino e programmare tutte le attività finalizzate alla sua salvaguardia.

Si è registrata una piena comunanza di vedute tra l’Amministrazione Comunale, la Diocesi di Aversa, proprietaria dell’opera, e la Soprintendenza circa la necessità di avviare in tempi brevi un percorso di restauro e valorizzazione della tela salvaguardando la sua permanenza ed il suo relazionarsi con la città di Aversa.

All’architetto Buonomo è stato mostrato anche il museo del complesso recentemente inaugurato ed i restauri in corso, ricevendo un esplicito apprezzamento dai funzionari della Soprintendenza per il grande lavoro di salvaguardia svolto. Il Vescovo di Aversa Angelo Spinillo, ha riconfermato l’impegno della Diocesi per il patrimonio artistico ad essa affidato, assicurando la collaborazione con il Comune per la gestione e la tutela. È stata anche visitata l’ala dell’ex scuola di proprietà comunale di cui è programmato a breve l’inizio dei lavori di riqualificazione. Il Sindaco ha dichiarato: “Ci stiamo attivando per trovare i fondi necessari ai restauri del dipinto del Guercino, saremo al fianco della Diocesi di Aversa per mettere in campo le iniziative necessarie a tutelare il patrimonio storico-artistico della nostra città. Posso assicurare che il dipinto rimarrà ad Aversa. I tempi sono ormai maturi anche per avviare il progetto sui sagrati che porterà al restauro dell’ex Liceo Artistico”. Erano presenti, oltre al Rettore della chiesa di San Francesco, Don. Pasqualino De Cristofaro, il Delegato per i beni culturali ecclesiastici Mons. Ernesto Rascato, il funzionari comunali Francesco Benadusi e Modestino Orabona, il professore Luigi Guerriero.

Tags:  ,

Rispondi