Aversa. Spacciava droga utilizzando il figlio minore: condannato

Due anni e dieci mesi per il reato di detenzione di sostanze stupefacente con l’aggravante di aver utilizzato il figlio minore. Questa è la condanna emessa dal Gup del Tribunale di Napoli Nord dott. Buccino Grimaldi a carico di Gaetano Scarano, 53 anni di Aversa.
La vicenda nasce da un arresto operato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile del reparto territoriale di Aversa (diretti dal tenente Flavio Annunziata), operato nel mese di settembre. Le forze dell’ordine, effettuarono, una perquisizione ed a seguito della stessa rinvenirono della droga: un chilo e trecento grammi di hashish, suddivisi in 11 panetti e 80 stecche.
Il tutto venne sottoposto a sequestro assieme all’impianto di videosorveglianza dell’abitazione, installato dal medesimo per agevolare l’attività di spaccio di stupefacenti. All’esito del giudizio abbreviato, Scarano, difeso dall’avvocato Vincenzo Guida, è stato condannato dopo che il Pm aveva chiesto una condanna a 4 anni.

Rispondi