Volley Serie C/M. La capolista Romeo Normanna affronterà la Vitolo Volley

Dopo poco più di un mese dall’ultimo match giocato in casa contro Atripalda vinto per 3-1, torna sul parquet del Palajacazzi la Romeo Normanna. Il sestetto guidato da coach Scappaticcio affronterà, sabato 21 gennaio alle 18.30, la Vitolo Volley, per la seconda giornata di ritorno del campionato di serie C girone A. Nel periodo lontano da Aversa i rossoblù, trascorsa la sosta natalizia, hanno disputato due gare consecutive fuori casa, confermando di essere una macchina schiacciasassi. Infatti, entrambe le partite sono state vinte nettamente con il medesimo risultato di 3-0: la prima contro la Vesuvio Oplonti Volley, seguita dal match con l’Asd Alberti. Ciò ha permesso alla Romeo Normanna di rafforzare il primato in classifica, allungando il passo nei confronti della seconda, distante sette punti. Ora c’è da proseguire l’ottimo momento, sfidando una formazione che viaggia a metà graduatoria e verso la quale i rossoblù hanno il dente avvelenato. A spiegare il perché è lo schiacciatore aversano Carlo Rispoli.

“E’ palese che stiamo migliorando partita dopo partita. Abbiamo iniziato il campionato con qualche difficoltà, forse all’inizio molti meccanismi non erano ben rodati. Ora siamo abbastanza carichi e per il match contro la Vitolo Volley naturalmente puntiamo ad una netta vittoria, anche perché all’andata è stata l’unica partita in cui abbiamo perso un punto. Dovrà quindi essere una battaglia. Dobbiamo, per così dire, vendicarci, perché fare un campionato dove non perdi un punto è bellissimo e quel punto potrebbe costare caro in vista dei play-off. La Vitolo Volley è partita un po’ in sordina ed è venuta fuori alla distanza. Anche fuori casa è riuscita a rubare qualche punto, quindi è una squadra da tenere in considerazione. Noi dobbiamo semplicemente esprimere il nostro gioco, in modo da far capire subito agli avversari la nostra forza. Per il resto, io ho recuperato completamente dall’influenza e gli altri componenti della squadra stanno in piena forma”. Appuntamento, quindi, sabato 21 gennaio alle ore 18.30 al Palajacazzi, ingresso gratuito.

Rispondi