La Sigma Aversa sconfitta con onore contro la corazzata toscana della Emma Villas Siena

AVERSA – Troppo forte la capolista del girone Bianco di Serie A2 Unipol Sai vince 3-0 al PalaJacazzi e conferma di essere una delle migliori squadre della categoria. La squadra del presidente Sergio Di Meo lotta in ogni parziale ma deve arrendersi alla corazzata toscana davanti ad un pubblico che ha incitato capitan Libraro e compagni dal primo all’ultimo minuto. Le note liete sono i recuperi di Di Florio e De Paola che potranno essere fondamentali nello scacchiere di Bosco nelle prossime settimane. Adesso si partirà con la Pool Promozione: domenica si parte. Domenica si conoscerà la prima rivale dei normanni.

PRIMO SET. La Sigma Aversa parte forte e senza paura: il tocco di seconda di Putini regala il +2 (6-4) ma Siena ritorna subito in partita centrando il pareggio a 7. Si va punto a punto con le due formazioni che lottano su ogni pallone col PalaJacazzi che si esalta per una sfida dall’altissimo contenuto tecnico e tattico. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo e per trovare un nuovo doppio vantaggio bisogna arrivare al muro di Robbiati che stampa il 18-16. Sul 19-18 rientra in campo, dopo l’infortunio, lo schiacciatore napoletano Di Florio. Il pareggio ritorna a 20 quando Vedovotto trova l’ace. E coach Bosco chiama subito time-out. Mani e fuori di Libraro e 24-23: primo set point per la Sigma Aversa. Tofoli si gioca anche lui il time-out. Al rientro in campo il capitano normanno sbaglia il servizio. Si va ai vantaggi. Muro su Santangelo con la palla che ‘vola’ e cade a terra proprio al limite del rettangolo di gioco: 24-25. Bosco ci prova anche lui: ‘tempo’. E raccoglie quello che sperava: invasione e 25 pari. L’attacco out di Santangelo porta le due squadre a cambiare campo: l’Emma Villas Siena è avanti 1-0.

SECONDO SET. Il secondo parziale vede la Sigma Aversa partire meglio ma l’Emma Villas viene fuori alla distanza e con Padura Diaz prima trova il pari (8-8) con un muro su Montò e poi in diagonale piazza il sorpasso. Contro sorpasso della squadra guidata da coach Bosco con Libraro che passa in diagonale e sigla il 13-11. Ma il vantaggio dura poco visto che la contesa ritorna in parità a 15. Il gruppo di Tofoli riesce anche ad andare +2 quando Petrarca trova un primo tempo da applausi per il 17-19. Sul 19-22 l’allenatore della Sigma richiama i suoi ragazzi in panchina per fermare il momento positivo degli avversari. Al rientro in campo attacco largo di Libraro e +4 Siena (19-23). Spadavecchia regala il punto del 20-24 e quindi 4 set point ai suoi. Chiude Padura Diaz: 21-25.

TERZO SET. Come nei set precedenti tra Sigma Aversa ed Emma Villas Siena vive l’equilibrio. Il primo +2 è degli ospiti quando Russomanno trova l’ace del 7-9. Quando i normanni hanno da tre punti da rimontare agli avversari (8-11) coach Bosco si gioca il primo time-out del parziale. Ma l’orgoglio dei ragazzi con la casacca verdeblu è immenso: Robbiati con un tocco su ricezione errata di Cesarini e quindi Libraro in diagonale da ‘4’ verso ‘5’ e si torna in parità a 12. A portare avanti i padroni di casa è l’opposto Santangelo che trova il 15-14. Ma l’allungo non riesce e anzi la squadra di Tofoli ritorna avanti (18-19). Altri due punti di fila degli atleti toscani e si arriva 18-21. Bosco non può fare altro che chiamare time-out. Ma i punti di svantaggio non diminuiscono e si arriva 20-24. Padura Diaz regala i tre punti alla sua squadra siglando il 21-25.

SIGMA AVERSA – EMMA VILLAS SIENA 0-3 (26-28; 21-25; 21-25)

SIGMA AVERSA: De Paola, Di Florio, Santangelo 9, Vacchiano (L), Putini 3, Razzetto ne, Libraro 14, Hister ne, Attanasio ne (L2), Robbiati 6, De Rosas, Valla, Montò 5, Giacobelli 5.

All. Bosco Pasquale. Secondo all. Bosco Alfonso

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 2, Noda Blanco 3, Vedovotto 13, Gradi ne, Padura Diaz 13, Patriarca 9, Russomanno 8, Cannistrà ne, Spadavecchia 6, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista ne (L2), Menicali ne.

All. Tofoli. Secondo all. Grezio

ARBITRI: Piperata di Bologna e Cerra di Bologna

Rispondi