Volley O’, coach Quinto a Passione Sport: “Che sfida con l’Alp Volley per il titolo provinciale U18”

Nel campionato regionale di Serie D di pallavolo femminile c’è una realtà di Orta di Atella che si sta ben comportando e che mira a conquistare i play off per l’accesso alla categoria superiore. La stessa formazione che milita in Serie D poi è impegnata nel campionato provinciale Under 18 e sta praticamente dominando il gruppo avendo fino ad oggi conosciuto solamente la parola vittoria. A guidare il gruppo c’è un allenatore con esperienza anche in Serie A, Alessandro Quinto, tecnico che è stato in grado di modellare a sua immagine e somiglianza la sua squadra. Nell’ultimo weekend è arrivata una sconfitta in Serie D con la capolista Stabia mentre oggi con l’Under 18 è previsto il derby di altissima classifica con l’Alp Volley Aversa e sabato prossimo c’è un’altra difficile gara per i play off.

Una settimana difficile che viene presentata proprio dal tecnico che ha parlato in diretta a ‘Passione Sport’ su Radio Aversa: “Abbiamo affrontato una squadra, Stabia, che ha vinto tutte le 14 gare fin qui disputate e che era accreditata per la vittoria del campionato. Le nostre ragazzine, che hanno un’età media dai 16 ai 18 anni, si sono comportate veramente bene e devo essere sincero sono soddisfatto della loro prestazione. Sono state in grado di vincere un set contro una corazzata che fino a quel momento ne aveva persi solamente 7 e poi sono arrivate a 22 nel terzo e nel quarto parziale. In ogni caso abbiamo ben figurato e un piccolo rammarico c’è perché forse un punticino l’avremmo anche meritato”. Le maggiori soddisfazioni però stanno arrivando dall’Under 18, con 8 vittorie e 0 sconfitte: “Sfruttiamo la Serie D per far anche allenare le nostre ragazze – continua mister Quinto – e ci stiamo giocando la vittoria del campionato con Alp Volley Aversa e Volalto San Nicola. Oggi affrontiamo l’Alp alla ‘De Curtis’ e questa sarà una gara decisiva. E’ una sfida che si affronta con la massima concentrazione perché affrontiamo la squadra che ad inizio stagione era quella accreditata per la vittoria finale. Questo febbraio per noi è decisivo, ci dirà chi siamo. E spero di poter chiudere questo mese con il sorriso e le vittorie”.

Rispondi